Francia

     
 

Camminate

Si, lo voglio

Sport e turismo

Viaggi di nozze

Vinitaly 2018

 

 

Arte e cultura

Enti del Turismo

In libreria

Manifestazioni

Musica

Spettacoli

Tour Operator

 

Australia

Crociere

Francia

Grandi città

Isole della Società

Israele

Nuova Caledonia

Oman

Perù

Repubblica Dominicana

Slovenia

Sudafrica

Thailandia

Ucraina

 
 

Titolo: cosasifa.it

Pubblicazione: Giornaliera

Direttore : Egidio Genise

Autorizzato con decreto del Presidente del Tribunale di Bergamo n. 33 del 11 Dicembre 2006

 
 

Isole per sognare



di Tiziana Genise

Spiagge bianche, cascate, fiumi, vulcani, ma anche lagune e barriera corallina, tutto questo sono i Territori d’Oltremare francesi: parliamo delle Isole di Guadalupa, di Réunion, della Nuova Caledonia e delle isole di Tahiti, veri paradisi per gli amanti del mare.
Un angolo di Francia che permette ai propri ospiti di viaggiare come se si trovassero in Europa: niente passaporto, solo la semplice carta d’identità; un adeguato sistema sanitario, quello francese; euro come valuta, ma contrariamente all’Europa, niente inverno, ma un clima tropicale che dura tutto l’anno.

Impossibile con un semplice articolo descrivere queste splendide località, nei sogni di tanti viaggiatori: oggi ci limiteremo ad una breve e superficiale visita, solo per ricordare che questi luoghi dal grande fascino, vi aspettano, ci aspettano.

E partiamo dalle isole di Guadalupa: varie, colorate, emozionanti, che permettono di vivere in un unico viaggio cinque esperienze diverse, a contatto con una popolazione multiculturale, calorosa e accogliente nel segno della gioia di vivere e della vitalità.

La prima esperienza da fare è a Basse-Terre, dove si trova il vulcano della Soufriere, il 7° di Francia, immerso in un parco nazionale maestoso, fra spettacolari cascate.


A seguire Grande-Terre, che rivela i tesori di un’architettura multiforme e splendide spiagge di sabbia bianca. E’ il luogo ideale per una vacanza di relax e benessere: qui si trovano anche spiagge d’argilla dove fare trattamenti degni di una spa a 5 stelle. Ma Grande-Terre è anche mercati ricchi di colori e profumi della cucina creola dove anche i grandi chef si recano per fare la spesa.

Variopinto il carnevale che a Grende-Terre dura due mesi e al quale è possibile partecipare non solo alla manifestazione, ma anche alla creazione dei costumi stessi.

A sud di Grande-Terre si trova l’isola di Marie-Galante, dove si possono gustare i più famosi rum del mondo e tante altre specialità della gastronomia locale.
A Iles des Saintes, l’incantevole baia di Terre-de-Haut, è fra le più belle del mondo. A La Desirade è invece possibile visitare e ammirare un’eccezionale riserva geologica, oltre alla sorprendente riserva naturale di Petite Terre, dalle mille sfumature di blu.
Sempre nel mar dei Caraibi, altra favolosa destinazione delle Terre d’Oltremare francese, troviamo Martinica.
Si tratta di una piccola isola, lunga soltanto 80 km per 35 km di larghezza, capace di regalare al turista paesaggi totalmente diversi da nord a sud: si passa dalla natura lussureggiante del nord, con fiumi, cascate e un favoloso vulcano, al sud, secco, fatto di spiagge di sabbia bianca protette da un’incredibile barriera corallina.
Martinica offre un clima estivo dodici mesi l’anno, un ottimo rum doc, riconosciuto a livello internazionale e ben 180 km di passeggiate.

E’ invece nell’Oceano Indiano che troviamo l’isola di Réunion, un’isola vulcanica dove il Piton de la Fournaise, è uno dei vulcani più attivi del mondo: durante le sue eruzioni regala ai visitatori un vero e proprio festival di luci
Qui, da giugno a settembre, si ha anche la possibilità di osservare le balene, un whale watching che si effettua in maniera sostenibile secondo il marchio di qualità O2CR.

Nella zona ovest dell’isola troviamo fantastiche spiagge bianche e lagune dall’acqua cristallina, oltre a 40 km di riserva marina.
La parte sud, invece, è quella più antica e più selvaggia.
Infine, la parte est dell’isola, quella più verdeggiante, dove sono possibili, volando in elicottero, emozionanti visite alle cascate della zona, una più bella dell’altra..

E’ l’Oceano Pacifico a fare da cornice alle isole di Tahiti, nella Polinesia Francese, scelta da molti, un po’ da tutto il mondo, per viaggi di nozze indimenticabili.

Si tratta di un paradiso di bel 118 isole e atolli, suddivisi in cinque arcipelaghi: isole della Società, isole Tuamotu, isole Marchesi, isole Australi e isole Gambier.

Il fascino di queste isole è incredibile, sono un mix di cime montuose e barriere coralline, lagune turchesi e distese di sabbia bianca, spiagge orlate di palme e lussuosi resort.

Ma quel che rende speciale le isole di Tahiti è la forza vitale che le circonda, il Mana, lo spirito che abbraccia ogni turista appena arriva.

Nel sud del Pacifico, lontano da tutto e da tutti, esiste poi un paradiso capace di far innamorare qualunque viaggiatore: si tratta della Nuova Caledonia.
E’ questa una destinazione fatta di contrasti e di colori, dall’azzurro del mare al verde di una natura rigogliosa, al bruno della terra arida, che evoca il far west americano.
La Nuova Caledonia ha la laguna più grande del pianeta, dichiarata nel 2008, patrimonio dell’Unesco, oltre ad un’altra meraviglia, una straordinaria barriera corallina, seconda solo a quella australiana.
Ed è proprio nella parte sud della laguna che da luglio a settembre è possibile incontrare i più grandi cetacei al mondo: le balene.
Attraversata da una catena montuosa, le cui cime raggiungono i 2000 metri, l’isola offre un microclima molto diverso e paesaggi altrettanto differenti: si parte dal nord, dalle alte cime montuose per arrivare al sud, chiamato anche il luogo della “terra rossa”, per via dell’alta presenza di ferro, (è infatti il terzo esportatore al mondo di Nichel).

Si arriva poi alla costa ovest, terra di cowboy, dove si estendono pianure e savane e dove i coloni vivono nei ranch. Ed è proprio qui che si possono fare esperienze indimenticabili soggiornando in queste straordinarie realtà.

La costa est infine, dalla rigogliosa vegetazione tropicale, offre un paesaggio dove ad ogni curva della strada, tutto cambia; dove è possibile incontrare le tribù che vivono lungo la costa e scoprirne usi e costumi.


Simbolo della Nuova Caledonia è il famoso “Cuore di Voh”, un cuore naturale disegnato dalle mangrovie che è possibile sorvolare a bordo di un ultraleggero per una delle esperienza più romantiche che si possano compiere.

Tutti i Territori d’Oltremare”, che racchiudono l’80% della biodiversità di Francia e quattro siti protetti dall’Unesco, sono facilmente raggiungibili con i collegamenti diretti dall’aeroporto di  Parigi Charles De Gaulle, operati da Air France, che dal 2 gennaio 2018 vola anche su Point-à-Pitre, in Guadalupa e con Air Caraibes, dall’aeroporto di Parigi Orly.
Presentando questi straordinari territori, Frédéric Meyer, direttore di Atout France in Italia, nel corso di un’affollata conferenza stampa, ha ricordato che pur essendo questi lontani dalla Madre Patria, pur mantenendo i loro usi e i loro costumi, presentano ovunque lo spirito, l’anima di Francia.

 


Le altre notizie

Isole per sognare

France: Il savoir-faire

 

 

 

 

Alberghi

Benessere

Lo sapevate che . . .

Parchi

 

Ristoranti

 

Nessun record restituito.
 

Chi siamo

Contattaci

Email

Immagini

 

 

Aeroporti italiani

Agriturismi

Compagnie Aeree

Giochi on line gratis

Governo Italiano

Il Mondo in un clik

La terra dal cielo

L'Italia da vedere

Lotto

Mappe

Meteo

Metropolitane d'Italia

Metropolitane Europee

Motori di ricerca italiani

Motori di ricerca nel mondo

Musica da ascoltare

Orari ferroviari

Oroscopo

Programmi TV

Quotidiani in rete

Sisal

Tabelle alimenti

Tour Operator

Traghetti

Trivago

Turismo

Turismo in Internet

 
 
Copyright 2007 - Cosasifa.it | p.i. : 02252460163

design & creations in Blue line by Pk-web