Musica

     
 

Andiamo a sciare

Buona Pasqua

Si, lo voglio

Sport e turismo

Viaggi di nozze

 

Aeroporti

Arte e cultura

Cinema

Enti del Turismo

In libreria

Manifestazioni

Musica

Salute

Solidarietà

Spettacoli

Tour Operator

Trasporti

 

Australia

Austria

Centroamerica

Compagnie Aeree

Costa Rica

Croazia

Crociere

Danimarca

Francia

Giappone

Grandi città

Israele

Lituania

Maldive

Malesia

Mauritius

Monaco

Olanda

Oman

Perù

Repubblica Ceca

Repubblica Dominicana

Singapore

Slovenia

Stati Uniti

Sudafrica

Thailandia

Traghetti

Tunisia

Ucraina

Uganda

 
 

Titolo: cosasifa.it

Pubblicazione: Giornaliera

Direttore : Egidio Genise

Autorizzato con decreto del Presidente del Tribunale di Bergamo n. 33 del 11 Dicembre 2006

 
 

Grandi serate al Blue Note di Milano

Grandi serate in programma per il mese di febbraio al Blue Note di Milano (Via Borsieri, 37), l’unica sede europea dello storico jazz club di New York.
Il locale di punta della scena milanese ospiterà diversi artisti italiani ed internazionali pronti a coinvolgere il pubblico in concerti imperdibili, tra jazz, swing, soul e pop e rinnoverà il consueto appuntamento durante la settimana di San Valentino con Ray Gelato & The Giants.

Di seguito tutti gli imperdibili appuntamenti del mese di febbraio.
Si comincia con MATTHEW LEE, il virtuoso del piano che torna a sound di rock’n’roll dopo i sold out delle scorse stagioni (2 febbraio); I BIG ONE, la migliore Tribute Band europea per l’esecuzione integrale della musica dei Pink Floyd e in particolare per le versioni live dei migliori concerti della band inglese (3 febbraio); GIOVANNI GIORGI, PIETRO TONOLO e GIANCARLO BIANCHETTI feat. PANCHO RAGONESE con “ElectroMonk”, un racconto acustico in cui le composizioni di Thelonious Monk sono utilizzate come trampolino creativo dalla band che offre in repertorio anche materiale originale (4 febbraio); JASON MARSALIS, uno dei fenomeni del jazz più interessanti sulla scena musicale internazionale.
Le composizioni originali che Marsalis presenta con la sua band spaziano da sincopati blues a temi dal suono più classico, a brani dal sapore post-bop con particolari sezioni contrappuntistiche, oltre a riarrangiamenti di pietre miliari della tradizione jazz (6 febbraio); MISS MARTHA HIGH, una delle cantanti più ricercate della musica nera, che all’età di 72 anni è considerata “la Diva del Soul-Funk planetario” per la sua voce potente, raffinata e avvolgente , accompagnata sul palco dai SOUL COOKERS (7 febbraio); uno dei più stimati sassofonisti della nuova generazione, DAYNA STEPHENS, merito di un bellissimo suono “middleweight” che riecheggia tanto i musicisti pre-bop quanto Hank Mobley, e di uno stile compositivo misurato e stimolante (8 febbraio); THE THREE LADIES OF BLUES con il loro tributo alle cantanti storiche della Black Music come Bessie Smith, Billie Holiday ed Ella Fitzgerald (9 e 10 febbraio).

E ancora, l’omaggio alla musica italiana e francese del formidabile quartetto di Roberto Gatto, Fabio Zeppetella, Emmanuel Bex e Geraldine Laurent in CHANSONS! (11 febbraio); l’immancabile appuntamento con RAY GELATO & THE GIANTS (13, 14, 15 16 e 17 febbraio); l’eclettica formazione di CLAUDIO FASOLI, che presenta l’ultimo lavoro discografico (18 febbraio); uno dei talenti riconosciuti e più richiesti, vincitore del Grammy Award, WAYNE ESCOFFERY, sassofonista americano d’adozione e inglese di nascita, che sarà sul palco del Blue Note con il suo quartetto (20 febbraio); il ritorno del grande batterista panamense BILLY COBHAM che presenta per la prima volta il suo Crosswinds Project (22, 23 e 24 febbraio); il compositore, produttore, arrangiatore e tastierista jazz, JASON MILES che al Blue Note presenterà il progetto “Kind Of New” ispirato alle Cellar Door Sessions del 1970 di Miles Davis: sarà un viaggio nel futuro del jazz attraverso improvvisazione e fusione di suoni elettronici e acustici (25 febbraio); la chitarra jazz moderna e contaminata dalle melodie e i ritmi africani del beninese LIONEL LOUEKE (27 febbraio) e per chiudere il mese la formazione musicale “TIMELIN3” composta da Maxx Furian, Federico Malaman, Alberto Bonacasa e Marco Scipione che propone un repertorio di brani originali in cui si evidenziano le diversità ritmiche, armoniche e melodiche che hanno influenzato nel tempo questo affascinante percorso musicale del jazz.

A marzo, sono già molti i grandi nomi confermati nella programmazione del locale, tra questi si parte con il grande PAOLO FRESU
insieme al suo “Devil Quartet” con cui presenterà live il loro ultimo album Carpe Diem (1 e 2 marzo), e per una serata unica, il 3 marzo, il trombettista si esibirà sullo stesso palco con due delle sue formazioni storiche e più note: il Quintet e il Devil Quartet; STICK MEN, la grand band progressive rock, in cui militano Tony Levin e Pat Mastelotto, da oltre trent’anni il cuore pulsante della ritmica dei King Crimson (4 marzo); STEVE KUHN, gigante assoluto nel panorama jazz internazionale di tutti i tempi con oltre cinquant’anni di carriera e un tocco straordinariamente lirico e avvolgente (6 marzo); JOSHUA REDMAN, tra i sassofonisti più originali e interessanti attivi sulla scena jazz internazionale, insieme al Reis-Demuth-Wiltgen Trio, una delle più interessanti formazioni jazz emerse nella scena europea (7 marzo).
Il giovane artista partenopeo WALTER RICCI, protagonista non solo come cantante ma anche come pianista, insieme a Michele Bianchi, musicista versatile ed elegante alle chitarre, Daniele Sorrentino al basso, garanzia di classe e solidità, e l’inossidabile Lorenzo Tucci alla batteria (11 marzo); la leggenda del soul e del rythm’n’blues, MARTHA REEVES con la sua band al completo, The Vandellas with Full Band (14 e 15 marzo); uno dei più grandi chitarristi al mondo, MICHAEL LANDAU: artista solista strumentale, turnista di fama mondiale, maestro di session di registrazioni e “chitarrista dei chitarristi”.
Tra
le collaborazioni Miles Davis, Michael Jackson, B.B. King, Joni Mitchell, Pink Floyd, Seal e James Taylor, per citarne solo alcuni (16 marzo); l’eclettico batterista MARK GUILIANA, alla guida del suo quartetto jazz (18 marzo).
Il grande chitarrista e cantante brasiliano TOQUINHO che ha pubblicato decine di dischi, molti con Vinícius de Moraes e Ornella Vanoni, che egli considera come una delle migliori cantanti del mondo. La sua fama in Italia arriva nel 1969 con il disco “La vita, amico, è l’arte”. Toquinho si dedica costantemente alla valorizzazione della bossa nova tenendo concerti in tutto il mondo (24 marzo); il chitarrista statunitense SCOTT HENDERSON che iniziò a calcare le scene musicali nel sud della Florida suonando brani dei Led Zeppelin fino a James Brown.

Durante la sua carriera è arrivato ai vertici della scena musicale jazz-rock e a collaborazioni con artisti del calibro di Chick Corea, il violinista Jean-Luc Ponty, con i Weather Report ed i Tribal Tech, Victor Wooten, e Steve Smith (28 marzo).

Il Blue Note di Milano, che ha aperto i battenti nel 2003
, si estende su una superficie di 1000 metri quadrati con 300 posti a sedere su 3 diversi livelli. L’atmosfera è quella di un elegante jazz club, e da ogni posizione della platea e della balconata lo spettatore può ascoltare le esibizioni di artisti di fama internazionale con il massimo della qualità acustica. La struttura e le dimensioni del locale permettono a tutti di essere ad un passo dai musicisti e godersi appieno il concerto.
Come vuole la tradizione ereditata dal leggendario club del Greenwich Village, una serata al Blue Note è anche l’occasione per poter vivere al meglio il binomio musica e cibo. Il servizio si effettua nella stessa sala dei concerti ed offre una cucina semplice ma raffinata, con specialità italiane ed internazionali, un’ampia selezione di vini italiani e francesi, più di 200 cocktail e liquori dal bar e quell’atmosfera speciale che solo il contatto ravvicinato con i grandi artisti, tipico del jazz club, può creare:
Ogni sera, salvo lo spettacolo unico della domenica ed eventuali variazioni di calendario tempestivamente segnalate sul sito internet - www.bluenotemilano.com - al Blue Note Milano si tengono due spettacoli (dal martedì al giovedì con inizio alle 21 e alle 23, mentre il venerdì e il sabato alle 21 e alle 23.30).
I biglietti per i concerti al Blue Note si possono acquistare collegandosi al sito internet www.bluenotemilano.com  o al sito www.vivaticket.it , chiamando l’infoline del Blue Note 02 69016888, oppure direttamente presso il box office del locale.

L’orario dell’infoline e del Box Office (
via Borsieri, 37) è il seguente: lunedì dalle 12 alle 19 e martedì-sabato dalle 12 alle 22.

Radio Monte Carlo è la radio ufficiale di Blue Note Milano. Una volta a settimana Nick the Nightfly, storico dj e conduttore di Monte Carlo Nights, nonché direttore artistico del Blue Note, conduce a partire dalle ore 22.00 la sua trasmissione Monte Carlo Nights da un’apposita postazione all’interno del jazz club milanese.

PS:
Nelle fotografie, dall’alto a scendere:
Ray Gelato,
Billy Cobham,

The Three Ladies of Blues

Info:

www.bluenotemilano.com

twitter.com/Bluenotemilano

www.youtube.com/bluenotemilano

https://www.flickr.com/photos/bluenotemilano/sets/

 

 


Le altre notizie

“Essere qui”, un bellissimo viaggio

Grande attesa per Eminem

Grandi serate al Blue Note di Milano

Chi sta arrivando in Italia?

Febbraio allo Spirit de Milan

 

 

 

 

Alberghi

Benessere

Lo sapevate che . . .

Parchi

Personaggi

 

Ristoranti

 

Nessun record restituito.
 

Chi siamo

Contattaci

Email

Immagini

 

 

Aeroporti italiani

Agriturismi

Compagnie Aeree

Giochi on line gratis

Governo Italiano

Il Mondo in un clik

La terra dal cielo

L'Italia da vedere

Lotto

Mappe

Meteo

Metropolitane d'Italia

Metropolitane Europee

Motori di ricerca italiani

Motori di ricerca nel mondo

Musica da ascoltare

Orari ferroviari

Oroscopo

Programmi TV

Quotidiani in rete

Sisal

Tabelle alimenti

Tour Operator

Traghetti

Trivago

Turismo

Turismo in Internet

 
 
Copyright 2007 - Cosasifa.it | p.i. : 02252460163

design & creations in Blue line by Pk-web